You are here
Home > La Catapulta > La Catapulta, giovedì 13/04

La Catapulta, giovedì 13/04

Oggi a la Catapulta: Vi ricordate della donna che aspetta 40 mila euro dalla Regione e non può curare il figlio gravemente malato? Bene, anzi male; l’ass. Marziano fa sapere che ci sarà da aspettare e che adesso vedranno come aiutarla. Motivo? Semplice si tratta della burocrazia ASSASSINA!!!
– Invasione di mucche in via Regione Siciliana nei pressi dell’ospedale Cervello, si scontrano con due auto e rimane ferito un bambino di 3 anni
– Alle 10.40 ospite in studio l’attore Francesco Benigno, candidato al consiglio comunale, ci parlerà dei suoi programmi e delle sue scelte politiche
– Stop alle ZTL oggi e domani in occasione delle cerimonie per la Settimana Santa. Cortei religiosi e processioni in diverse zone della citt
– Alle 11.00 parleremo degli operatori SPRAR che si occupano dei migranti. Da 13 mesi aspettano gli stipendi già erogati dal Ministero dell’Interno, arrivati nelle casse del Comune e dei quali si sono perse le tracce. Dove sono questi soldi? Ce lo facciamo raccontare da Giuseppe Miccoli, operatore in attesa di essere pagato
– Grande partecipazione cittadina quella di ieri per la Marcia della Dignita a sostegno dei disabili sempre più turlupinati dalla Regione Siciliana. Accanto ai disabili e i loro familiari l’arcivescovo Lorefice e una pletora di candidati… adesso vedremo a quanto ammonta la sensibilità dei politici
– Faranno un incursione in studio Cecco e Cipo i due simpaticissimi artisti toscani, già protagonisti della scorsa stagione di X Factor, si esibiranno questa sera al Il Siciliano
– Parcheggia nel posto dei disabili e viende denunciato da una donna. Il fatto risale al 2009, adesso l’uomo è stato condannato a 4 mesi di carcere. Speriamo si sia tolto il vizio e possa servire d’esempio ad altri essere ignobili!
– Alle 11.30 ospiti in studio i Vorianova, band siciliana dal suono ammaliante

 


Ascolta Radio Action: fm101.2, streaming www.action101.it, app radio action 101 palermo

Seguici anche su Facebook, Twitter e Instagram

Lascia un commento

Top